“Investire”… un altro significato della parola “tutelare”!

 

Prendere decisioni a lungo termine sui soldi può essere difficile ed emotivamente stressante. Dopotutto il mondo degli strumenti finanziari è troppo vasto, ed è difficile considerarne i differenziali tecnici, rapportandoli alle caratteristiche dei mercati di riferimento, date le loro prospettive, capire insomma dove il rischio costituisca davvero un’opportunità, o dove l’opportunità celi in realtà un rischio non allineato all’obiettivo che intendi conseguire.

Eppure queste difficili decisioni devono pur essere prese, tenendo conto delle effettive risorse finanziarie di cui disponi (cosa rappresentano in rapporto al tuo patrimonio, considerato nella sua globalità), ciò ti aiuta a considerare oggettivamente il livello di rischio che sei disposto ad affrontare – o che è necessario – in rapporto al progetto d’investimento.

Ricorda che i tuoi desideri sono una cosa fumosa e aleatoria, ma diventano obiettivi concreti se riesci a costruire intorno ad essi un progetto in termini di risorse, di modalità di impiego e di tempo! Ma attenzione: nel progettare l’investimento, accertati per prima cosa di aver messo al sicuro il tuo patrimonio e la tua famiglia.

Attorno a questi fattori ruotano molte delle stesse necessità di investimento, ma non c’è rendimento che tenga se basta un incidente a compromettere il capitale umano che rappresenti o a distruggere il tuo patrimonio, costruito in anni di lavoro e sacrifici.

Sia il patrimonio della tua famiglia, che della tua azienda sono infatti soggetti al rischio di essere intaccati da fattori accidentali o aggrediti in qualsiasi momento da creditori: insieme alla scelta degli strumenti finanziari (e non solo), fattore fondamentale di ogni progetto di investimento, quindi, è quello di identificare le soluzioni più adeguate per tutelare la tua sicurezza presente e futura.